mercoledì 20 settembre 2017

Claudio Di Scalzo: “Aglaia nell’operetta per il Maestro delle Onde” (2012)



 CDS: "Le rughe del Maestro delle Onde"
Tavola per Aglaia
25.XI.2012





OPERETTA PER IL MAESTRO DELLE ONDE
Oggi ho questa volontà - di posarti la mano sulla fronte.
Essere ciò che più s'avvicina al pensiero musicale di me in te.
Posso combaciare e adagiarmi anche sulle tue ferite:  se vanno e vengono
tra sopracciglia e capelli come fonde rughe.
Proprio lì ti farò ridere.
Dicendo Aglaia sulle rughe del Maestro delle Onde…

operetta in cinque dita.


 Claudio Di Scalzo
25 novembre 2012



°°°



NOTA SU AGLAIA


Aglaia - nata come mio eteronimo sulle pagine dell'annuario TELLUS 30 (2009)
- Per te marinaio sono Rusalka;
- L'amore consegnato all'ellissi;
- Confessione d'amor lasciando Firenze e un tango;
- Il Maestro delle onde;
- Lettera scritta sul kimono di Madama Butterfly;
- Prigioniera di me stessa;
... e sul giornale on line Tellusfolio (2005-2009); apparsa in Immaginario de L’Olandese Volante - lo proseguo come personaggio tentando, la scommessa stilistica e visuale, di trasferire  con testo letterario e dipinti un ri-allestimento - curato da Aglaia - di libretti d’opera e di concerti dove al posto del canto e della musica compare disegno e parola scritta “sovraesposta” al Melodramma ed alla Musica Classica. CDS






L'ultimo numero di TELLUS (2003-2009)
curato da Claudio Di Scalzo
dove compaiono Aglaia, Alice Pagès, Lotte Zèffiro